Milano Marittima insolita: 10 cose da fare in un week-end

Milano Marittima è quella città della riviera romagnola, conosciuta in tutta Italia per la movida notturna, per gli hotel e stabilimenti balneari di lusso e per il divertimento sfrenato ad ogni ora del giorno e della notte!

Ecco, prendete questo pensiero comune e mettetelo in un cassetto, perché vi farò scoprire una Milano Marittima del tutto nuova!

 

Milano Marittima è una frazione del Comune di Cervia che negli ultimi anni ha lavorato sodo per offrire al visitatore non soltanto intrattenimento, ma tanto altro ancora.

Può infatti offrire un panorama di esperienze ed attività piuttosto vasto, per tutte le età e tutti i gusti.

 

Se pensate di trascorrere un week end estivo nella calda Milano Marittima, non potete lasciarvi scappare queste esperienze da vero local e respirare l’autenticità di questa città!

 

SPORT ACQUATICI: SUP, PEDALÒ E BANANA BOAT

E’ impensabile andare in vacanza a Milano Marittima e non concedersi almeno una giornata al mare, accompagnando le consuete pennichelle sotto l’ombrellone e le lunghe ore sdraiati  sui lettini ad abbronzarsi a tante altre attività. 

Allo stabilimento Spiaggia Oscar 298, ad esempio, è possibile praticamente il SUP.

Stand Up Paddle, abbreviato in “SUP”, è uno sport simile al surf, ma considerato molto più semplice.

Facile da praticare nelle acqua calme del mar Adriatico, consiste nel rimanere in equilibrio sopra alla tavola e remare con l’apposita pagaia.

E’ una disciplina piuttosto elementare e con le lezioni organizzate da Jimmi e Carola lo è ancora di più!

E’ possibile contattarli al numero di cellulare 3398911806.

 

Se si è legati alla tradizione invece, non potete non concedervi un giro in pedalò.

Qui in riviera romagnola è un must uscire in mare a bordo di un colorato pedalò, spostarsi al largo e tuffarsi in acqua lontano dalla riva affollata. 

 

Per chi invece è alla ricerca di un’esperienza adrenalinica, a Spiaggia Oscar 298 è può  prenotare un giro con il banana boat o divano gonfiabile.

Questa attività consiste nel salire a bordo di un gonfiabile a forma di banana o di divano, legato ad un motoscafo, e farsi trainare sull’acqua.

Il tutto avviene in totale sicurezza, perché si viene dotati di apposita pettorina salvagente e c’è la presenza di maniglie per tenere salda la presa, mentre ci si allontana dal bagnasciuga e si viene trasportati a tutta velocità in mare!

Per prenotare il servizio si deve contattate il capitano Nicola al cellulare 3397232359.

 

LEZIONE DI GOLF

Qui a Milano Marittima si trova uno dei Golf Club più rinomati d’Italia, l’Adriatic Golf Club.

Quindi quale occasione migliore per cimentarsi nella pratica di questo sport, che per molti può essere una novità?

E’ possibile prenotare una lezione individuale o di gruppo.

Chiedete di Matteo, se è libero, vi guiderà in questa avventura durante la quale potrete  trascorrere qualche ora nello splendido prato verde del Golf Club.

L’Adriatic Golf Club è situato nella pineta di Milano Marittima, immerso in un contesto naturale incredibile, tra prati verdissimi e pini secolari che svettano e fanno ombra lungo i percorsi dei campi da gioco.

La zona di prova, dove si concentrano i principianti, è molto vasta e regala la possibilità di godersi a fondo l’esperienza!

 

Dopo un po’ di pratica sportiva, non c’è niente di meglio che godersi  una bevanda rinfrescante o gustare qualche prelibatezza. 

Qui al Golf Club è presente infatti un ottimo ristorante, l’Adriatic Golf Restaurant, dotato di zona bar e una prelibata cucina che propone sia piatti di mare che di terra. L’aperitivo in terrazza è assolutamente da provare.

Foto scattata da Gruppo Fotografico Cervese

 

VISITA ALLE SALINE AL TRAMONTO

Poco lontano da Milano Marittima si trovano le Saline di Cervia, che fanno parte del Parco Regionale del Delta del Po.

Legate a questi specchi d’acqua salati ci sono tantissime esperienze da provare, organizzate da Atlantide, la cooperativa che gestisce tutte le attività svolte alle saline.

 

Le Saline di Cervia regalano il loro meglio durante il tardo pomeriggio o verso il tramonto.

Dopo una bella giornata al mare, prima di andare a cena fuori, in uno dei tanti localini della zona, concedetevi una visita guidata al tramonto alle saline. Ne vale proprio la pena!

 

Dal Centro Visite Salina di Cervia (Via Bova, 61), ogni giorno si organizzano visite guidate volte alla scoperta di questa zona.

Noi abbiamo partecipato alla visita “In barca al tramonto” che inizia per l’appunto un’ora prima del tramonto.

Durante la prima parte della visita si percorre, su una barca, un canale che costeggia le saline.

Dopo qualche minuto di navigazione si attracca ad un pontile, si scende percorrendo un sentiero erboso che costeggia le saline.

Qui ci sono numerosi punti di osservazione da cui ammirare gli uccelli.

Si trovano fenicotteri, gabbiani reali, gabbiani comuni, cormorani, aironi, cavalieri d’italia, garzette e tanti altri.

Considerate che in questo orario, quando le temperature si abbassano, tutti questi uccelli tornano ai nidi, volando sopra alle saline e lanciando richiami…è uno spettacolo osservarli nel loro habitat naturale.

 

 

La visita, dopo alcune spiegazioni da parte della guida, termina in un punto panoramico da dove poter ammirare il sole infuocato che si getta nell’acqua delle saline.

Non c’è esperienza più bella da fare in Romagna, che quella di ammirare il tramonto alle Saline di Cervia!

 

 

Vicino al Centro Visite si trova uno dei chioschi di piadina più buoni di Milano Marittima e Cervia: il Chiosco del Lago.

E’ possibile quindi fermarsi a mangiare prima o dopo la visita.

 

KAYAK NEL CANALE DI MILANO MARITTIMA

Questa è l’esperienza da fare a Milano Marittima che non mi stancherò mai di ripetere.

Pensate che l’ho fatta ben 5 volte e sarei pronta a ripeterla ancora!

 

Situato vicino alla Casa delle Farfalle, si trova il Club Canoa-Kayak di Milano Marittima.

Qui è possibile noleggiare le canoe e percorrere il canale di Milano Marittima.

Qui conosciamo Angelo, uno dei soci del club. Tutti loro  possono accompagnare gruppi numerosi o anche solo un paio di persone lungo la risalita di questo canale.

Esistono canoe da un posto o da due posti, si viene muniti di pagaia, per remare, e dopo una breve spiegazione si entra in acqua.

Foto scatta da Gruppo Fotografico Cervese

 

Il percorso è davvero molto suggestivo, si passa accanto a vecchi capanni in legno, un tempo utilizzati per pescare ed immersi in una vegetazione lussureggiante.

Qui non sembra di stare a Milano Marittima, perché si è isolati e gli unici suoni che si sentono sono quelli del vento, dell’acqua e degli uccelli.

 

Il percorso è di media lunghezza e di facile percorrenza perchè l’acqua nel canale è quasi priva di corrente.

Per arrivare alla parte conclusiva, che si trova proprio all’inizio delle Saline di Cervia, si deve passare sotto a dei piccoli tunnel che rendono la traversata ancora più entusiasmante.

 

Questa attività è perfetta per tutte le età e si riesce a svolgere anche senza alcuna esperienza pregressa.

 

VISITA ALLA CASA DELLE FARFALLE

Proprio accanto al Club Canoa-Kayak si trova la famosa Casa delle Farfalle.

Qui a Milano Marittima infatti, all’interno della pineta, si trova una grande serra con tante farfalle colorate.

 

Si tratta di un vero e proprio museo, molto frequentato da famiglie con bambini e da scolaresche.

Il complesso comprende 3 aree: una grande serra tropicale con un centinaio di farfalle colorate di varie grandezze, una serra più piccola con le farfalle italiane e un ultimo padiglione, il più recente, dedicato agli insetti.

 

Dovete sapere che la durata della vita di una farfalla comune (quelle italiane) va dai 2 giorni a una settimana, mentre quella delle farfalle tropicali va da un paio di settimane a un paio di mesi.

Quindi pensate a quanto lavoro ci sta dietro a una “semplice” Casa delle Farfalle!

 

Per conoscere gli orari di visita, prenotare una visita guidata o avere qualche informazione in più sulla vita delle farfalle e degli insetti, consultate il sito internet della Casa delle Farfalle.

 

YOGA IN SPIAGGIA ALL’ALBA

Dopo il tramonto alle saline, non si può rinunciare all’alba in spiaggia.

Infatti nella Riviera Romagnola il sole sorge sul mare e negli ultimi anni, in queste zone, stanno prendendo piede eventi all’alba (come i concerti di arpa e violino).

 

Per iniziare bene la giornata, l’ideale è partecipare a una lezione di Yoga in spiaggia, organizzata dalla Palestra FBI di Milano Marittima.

Accompagnati da un ottimo insegnante, potrete cimentarvi nella posizione dell’albero, quella del saluto al sole e tante altre, osservando il sorgere del sole.

 

Questi, sono momenti in cui ci si sente tutt’uno con madre natura e connessi in modo inspiegabile alla terra.

 

Foto scattata da Gruppo Fotografico Cervese

 

LABORATORIO DI PASTA FRESCA CON LE AZDORE ROMAGNOLE

A Milano Marittima, per la precisione nella frazione di Savio di Cervia, una volta all’anno vengono organizzate la Sagra dello Strozzaprete e la Sagra del Passatello.

 

Le azdore romagnole della Proloco di Savio sono delle ottime cuoche e cucinano quintali di pasta fresca per queste ricorrenze.

Noi abbiamo avuto l’onore di preparare una tipica piada romagnola e qualche chilo di strozzapreti insieme a loro.

Esperienza da ricordare, soprattutto per la loro simpatia e gli insegnamenti della tradizione romagnola in cucina.

 

La Proloco di Savio organizza laboratori per scuole e bambini, ma anche lezioni per ragazzi e adulti che vogliono provare un esperienza culinaria romagnola. Per informazioni tecniche contattare direttamente Proloco di Savio.

 

Foto scattata da Gruppo Fotografico Cervese

 

La Sagra dello Strozzaprete solitamente si tiene nel mese di luglio, mentre quella del Passatello ad Ottobre, ma per conoscere esattamente le date aggiornate,  ogni anno diverse, consultate il loro sito internet o la pagina facebook. 

 

SALINARO PER UN GIORNO

Un tempo, in queste terre di mare, ogni famiglia aveva la propria salina e raccoglieva autonomamente il sale.

Nel 1959, le 144 saline esistenti, vennero unite, creando pochi grandi bacini.

La Salina Camillone è l’unica salina superstite, delle 144 saline che si sono riunite, ed ancora oggi è in funzione, grazie all’attività volontaria svolta dal Gruppo Culturale Civiltà Salinara.

Qui vengono prodotti circa 800 quintali di una qualità di sale molto pregiata.

La raccolta viene svolta da giugno a settembre, utilizzando ancora le antiche tecniche e gli strumenti del passato.

 

Ogni martedì alle 16:30, o organizzando la visita tramite il Museo del Sale di Cervia, è possibile fare l’esperienza del Salinaro per un giorno.

L’esperienza si svolge proprio alla Salina Camillone e consiste nel raccogliere il sale come un vero e proprio salinaro.

I volontari del gruppo culturale vi spiegheranno quali sono le tecniche per raccogliere il sale e tutti i passaggi da fare per ottenere un ottimo prodotto.

Come prima cosa si “rastrella” il sale nelle vasche, spostando tutto il sale da un lato in modo tale da facilitare la raccolta.

Successivamente viene raccolto con una specie di vanga, chiamata zurnét, e messo in un recipiente di legno chiamato parina.

La parina viene svuotata in una carriola di legno, che una volta riempita viene trasportata alla base.

Alla base c’è uno spazio pianeggiante, in cui viene steso il sale, formando delle piccole montagnole.

Il sale poi viene lasciato ad asciugare qui per giorni e giorni.

 

I chicchi di sale sono piuttosto grossi quando vengono raccolti e brillano al sole.

Il sale di cervia viene chiamato oro bianco, ed è considerato uno dei sali più dolci d’Italia.

Questo perché la presenza di sali amari, come i solfati di magnesio, calcio e potassio, sono limitati.

 

Le Saline di Cervia hanno la particolare caratteristica di assumere un colore rossastro.

Questo fenomeno accade durante i mesi estivi, quando il caldo e la salinità molto elevata delle vasche facilità la crescita di un alga.

La Dunaliella salina, invisibile a occhio nudo, regala questo colore tendente al rosso alle acque della salina.

Questa è anche la stessa alga di cui si cibano i fenicotteri, motivo per il quale i fenicotteri rosa sono rosa.

 

RELAX IN HOTEL

Quando la spiaggia diventa stancante o ci si vuole riposare dopo una delle tante attività nominate sopra, un buon hotel è quello che fa la differenza.

L’Hotel Baya di Milano Marittima, collocato proprio lungo la nuova zona pedonale costruita davanti agli stabilimenti balneari, dispone di una vasta area piscina, giochi per bambini e bar.

Proprio accanto alla spiaggia e alla struttura principale dell’hotel, dove ci sono le camere, si trova questo spazio, perfetto per rilassarsi senza confusione.

Potrete sorseggiare un cocktail fruttato nella nuova zona lounge accanto al bar, oppure tuffarvi nella grande piscina o stendervi sui lettini che vengono messi a disposizione ai clienti dell’hotel. Le cose da fare non mancano di certo.

 

CENA DI PESCE IN SPIAGGIA

Milano Marittima dispone di una proposta enogastronomica davvero varia e per tutte le tasche.

I piatti della tradizione romagnola, come la piadina o la pasta fresca al sugo, non mancano mai, ma anche la cucina di mare è molto presente.

 

Se volete assaggiare le tipiche cozze di Cervia dovete recarvi al Bellettini Spiaggia 297 a Milano Marittima per gustarne di eccezionali.

Sono praticamente a chilometro zero, perché provengono da un allevamento a soli 3 km dalla costa qui a Cervia.

 

Se invece volete concedervi una cenetta romantica in una location con uno stile ricercato e particolare dovete provare assolutamente Spiaggia Zefiro 268.

Si tratta di uno stabilimento balneare molto curato, in cui alla sera è possibile fermarsi per cenare.

Dispone di un’ampia scelta di piatti di pesce e una selezione di drink a base di gin davvero particolari.

L’atmosfera di vacanza e di mare che si respira cenando qui è impagabile.

 

 

Un ristorante che vale la pena provare, se venite a Milano Marittima, è il Ristorante Sabbie, situato al Marepineta Beach.

Il Marepineta Hotel è un’istituzione qui a Milano Marittima, ed il suo stabilimento balneare non è da meno, infatti lo contraddistingue un’eleganza fuori dal comune.

Il Ristorante Sabbie è imperdibile, con i suoi piatti di pesce che sembrano dei veri e propri dipinti.

 

 

Per una pausa fresca e dolce, Gelateria lo Slurp è la più famosa e buona di Milano Marittima. 

Forse ci sarà un po’ di fila da fare durante le ore serali, ma credetemi che ne vale la pena…soprattutto per il loro gusto di gelato caramello al sale di Cervia.

 

Per gli amanti della piadina e dei pranzi veloci invece, non potete lasciarvi scappare la Piadina del Mare di Milano Marittima, che oltre ai classici gusti propone alternative dolci particolari.

 

Di attività a Milano Marittima ce ne sono davvero tante, e non ho nominato neanche una volta le discoteche o la movida notturna.

Perché Milano Marittima per troppo tempo è stata legata ingiustamente solo al divertimento.

Ma Milano Marittima è di più, è tanto altro…è un bel tramonto alle saline di cervia, è un buon pranzo di pesce al mare, è un giro in canoa nelle acque dei suoi canali, è sport, relax al mare o in pineta, è tradizione!

 

 

Articolo scritto a seguito del Blog Tour #VIVIMILANOMARITTIMA in collaborazione con Proloco Milano Marittima 

 

Un grazie ai miei splendidi compagni di viaggio Giorgia di La Valigia di Pimpi (@lavaligiadipimpi), Sara e Lorenzo di The Travelization (@thetravelization), Annalisa di Out Of Office di Annalisa (@outofofficediannalisa), Anna di In Giro per l’Italia (@anna_maria_fabbri) e Valentina di Travelling With Valentina (@valentina.grossi).

Se volete scroprire altre attività da svolgere a Milano Marittima date un occhiata ai loro articoli!

 

Foto scattata da Gruppo Fotografico Cervese

 

 

Commenti

  1. Valentina

    Milano Marittima offre davvero tanto!
    Non credevo che ci fossero così tante attività da fare e sono molto contenta di aver partecipato a questo blog tour che mi ha permesso, non solo di conoscerti di persona, ma di scoprire un lato di questa località balneare che non conoscevo.
    Meravigliosa la gita alle saline al tramonto e che bello che deve essere stato provare a fare la pasta fresca con le azdore o raccogliere il sale con i salinari.

    1. Autore
      del Post
      Giulia Benini

      Grazie mille Vale!! Anche per me è stato un piacere cindividere questa esperienza insieme.
      Abbiamo scoperto una Milano Marittima nuova, energica e ricca di attività fuori dal comune.
      Speriamo di rivederci presto 🙂

    1. Autore
      del Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.