Cosa fare e vedere al Lago di Bled in Slovenia

Il Lago di Bled è forse il luogo più iconico di tutta la Slovenia.

Un posto fatato, che sembra quasi uscito fuori dalla descrizione di un qualche libro di favole.

Un lago dalle mille sfumature di blu, circondato dalle montagne, con un castello arroccato in cima a un promontorio a picco sul lago, un isolotto al centro con una graziosa chiesetta e tante barchette a remi che si lasciano trasportare dalla corrente.

Sembra proprio l’inizio di un cartone della Disney.

Ed anche ad agosto, durante il periodo più turistico che esista, non perde neanche un po’ del suo fascino e della magia che trasmette!

 Questa ambientazione suggestiva può essere tranquillamente meta di week end romantici, di viaggi all’insegna di relax alle terme (ci sono numerosi hotel termali lungo le sue sponde) o un punto base per esplorare le montagne e la natura circostante.

Qualunque sia il motivo del viaggio, ne vale decisamente la pena!

Tra la miriade di recensioni che si trovano su internet relative a questo luogo, ce n’è anche qualcuna in cui Bled viene descritta come una meta troppo turistica con tanti hotel e negozi ideati a questo scopo, deteriorando così l’immagine idilliaca del lago.

La mia personalissima opinione è che il lago è grande e nel lato dove si è sviluppato il paesino di Bled, è ovvio che vi siano tutti quei servizi che servono a una città prettamente turistica per fare buona impressione ai visitatori in termini di efficienza, attraverso anche la costruzione di molti hotel a ridosso del lago (molti hanno pontili privati).

Ma, solo passeggiando lungo la riva, si incontrano scenari molto diversi tra loro, gli hotel iniziano a diminuire, davanti a voi si aprono prati verdi dove poter prendere il sole, pontili da cui tuffarsi…se sempre nuovi scorci ad ogni passo, impossibile annoiarsi!

 

ATTIVITA’ DA FARE AL LAGO DI BLED

 

Nel Lago di Bled è proibito qualsiasi mezzo a motore, questo fa sì che l’acqua si mantenga sempre pulita e che si possano praticare numerose altre attività:

 

SUP (Stand and Paddle)

Tutti in Slovenia praticano questo sport. Si tratta di una disciplina simile al surf ma con una tavola diversa, più grande e resistente, fatta di  un materiale che si può anche gonfiare, dove bisogna posizionarsi in piedi al centro della tavola e remare con una pagaia in plastica.

Questo sport è ideale per le acque tranquille dei laghi e per vivere questo specchio d’acqua in maniera diversa.

Lungo le sponde del lago è possibile noleggiare le tavole e provare questo sport, si può anche raggiungere l’isoletta al centro del lago.

 

PLETNA

Questa tipica imbarcazione in legno ispirata alla gondola veneziana, che troverete ormeggiata lungo le sponde del lago, è un’antica imbarcazione che veniva utilizzata in passato per il trasporto di persone e cose da una sponda all’altra del lago.

Oggi giorno a bordo c’è un barcaiolo (pletnar), che accompagna i turisti sull’isoletta al centro del lago, con una breve visita della durata di un’ora circa e al costo di € 10,00 a testa, si può visitare anche la chiesetta.

BARCHE A REMI

Se non si vuole partecipare ai tour a bordo della pletna insieme ad altri turisti,  si può noleggiare una barchetta a remi e raggiungere l’isoletta al centro del lago in completa autonomia.

Lungo le rive del lago si incontrano alcuni noleggi di barche a remi di varie dimensioni, ma considerate bene che più vicino all’isola la noleggerete, meno tempo ci impiegherete a raggiungerla.

Infatti molti commettono l’errore di noleggiarla vicino al paese di Bled e ahimè non riescono mai a raggiungere l’isola.

Noi abbiamo noleggiato la barca nel noleggio di Vila Bled, sulla sponda sud, vicino ad uno spazio d’erba piuttosto ampio dove famiglie e ragazzi prendevano il sole, al prezzo di 20 € all’ora per due persone..

CANOA

Lungo la sponda ovest del lago, si trova il centro di canottaggio della zona, dove è possibile anche noleggiare una canoa e raggiungere l’isoletta al centro del lago o semplicemente remare nelle sue acque turchesi.

 

RELAX E TUFFI

Lungo la sponda ovest, nel lato vicino all’isoletta, la riva è piuttosto verdeggiante, con alberi, prati, pontili ed è proprio qui che la maggior parte delle persone si stende al sole e si tuffa dai pontili in legno.

Anche se l’acqua del lago è gelata consiglio a tutti un bel bagno in questa location suggestiva!

Tenete conto che lungo le sponde davanti al paese è proibita la balneazione.

 

TREKKING

Sulle montagne che circondano il lago è possibile trovare numerosi trekking, di varie lunghezze, ognuno  dei quali mostra una vista diversa del lago dall’alto.

Quello in cui si ha una vista migliore è senza alcun dubbio Ojstrica, il nome del monte da cui si vede l’isoletta del lago perfettamente al centro, situato vicino al Campeggio di Bled.

E’ un percorso breve, circa 30 minuti, ma è piuttosto ripido e con un terreno fangoso e roccioso, ma la vista che si può ammirare dalla cima è davvero bellissima!

Consiglio di fare il trekking alla mattina presto per ammirare l’alba.

Noi siamo arrivati in cima alle 7:15 e in cielo c’erano anche due mongolfiere che fluttuavano sopra il lago.

Fra le proposte vi è anche il trekking di Mala Osojnica, che si imbocca all’inizio del sentiero per Ojstika. La camminata è un po’ più lunga , ma meno ripida e si ha comunque una bellissima vista sul lago.

 

GUSTARE UN PEZZO DI TORTA SULLA RIVA

Forse non tutti sanno che Bled ha un dolce tipico…

La Blejska Kremna Rezina, comunemente chiamata mattonella di Bled; è una torta millefoglie a base di crema e panna tagliata in quadrati 7x7cm e servita come se fosse una mattonella sul piattino.

Ogni ristorante e bar del centro di Bled propone la propria versione e non c’è nulla di meglio che fare merenda con questa torta ammirando le acque tranquille del lago.

 

COSA VISITARE A BLED

 

CASTELLO DEL LAGO DI BLED

La riva del lago di Bled non è tutta pianeggiante; il versante nord è caratterizzato da numerose montagne rocciose e sulla più alta, vicino al paese, si trova il Castello di Bled.

Il castello è visitabile al costo di € 11,00  a testa, nel periodo di gennaio, febbraio, marzo, novembre e dicembre dalle 08:00 alle 18:00, mentre gli orari ad aprile, maggio, giugno, settembre ed ottobre sono dalle 08:00 alla 20:00 e luglio e agosto dalle 08:00 alle 21:00.

Nel castello, oltre ad ammirare una vista pazzesca del lago, si possono visitare varie stanze con museo annesso, saloni, torri e anche una chiesetta.

Sulla terrazza panoramica, che in passato non era altro che il cortile del castello, oggi si trova uno dei migliori ristoranti di tutta la nazione, che purtroppo non siamo riusciti a provare!

Il castello non è tanto grande, ma perfettamente ristrutturato e meritevole di essere visto.

GOLE DI VINTGAR

Queste gole rimangono spostate dal Lago di Bled, a pochi chilometri di distanza verso nord, e sono considerate le più belle gole di tutta la Slovenia.

Molto diverse rispetto alle Gole di Tolmino, che avevamo visitato il secondo giorno del nostro tour on the road lungo la valle dell’Isonzo. 

Infatti quelle di Vintgar presentano un percorso più lungo, ma anche più pianeggiante, regalando paesaggi completamente diversi in pochi chilometri.

L’ingresso costa € 10,00 a  testa e l’auto deve essere lasciata obbligatoriamente nei parcheggi a pagamento vicino all’ingresso al prezzo di € 5,00. Sono aperte dal mese di Aprile a quello di Novembre ai seguenti orari: aprile/maggio dalle 08:00 alle 18:00, giugno/luglio/agosto dalle 07:00 alle 19:00, settembre dalle 08:00 alle 18:00 e novembre dalle 09:00 alle 16:00.

La prima parte del percorso è la più suggestiva dell’intero sito, si tratta di camminamenti lungo le pareti rocciose della gola e ponti in metallo sospesi sul corso del fiume che collegano le sponde.

Uno spettacolo davvero magico, che con la luce del sole crea dei giochi di luce tra l’acqua, le rocce e gli alberi davvero particolare.

Dopo un primo tratto piuttosto roccioso,  inizia un sentiero sterrato che costeggia il percorso del fiume fino ad arrivare ad una cascata; è Slap Sum, che con i suoi 13 metri di altezza regala un bellissimo scorcio da fotografare.

Sebbene l’ingresso per vedere queste gole sia un po’ caro,  ne vale assolutamente la pena, quindi consiglio vivamente di visitarle alla mattina presto per evitare gruppi di turisti che bloccano i ponti e i passaggi.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.