Lo spettacolo delle mongolfiere in Cappadocia

Lo scorso autunno finalmente ho visitato la Cappadocia, una zona della Turchia centrale caratterizzata da formazioni rocciose particolari chiamate Camini delle Fate.

Vi ho già parlato a lungo di questa terra in questo articolo, ma non vi ho raccontato abbastanza della meraviglia che si vede qui ogni mattina.

 

All’alba di ogni giorno si alzano in cielo centinaia di mongolfiere cariche di persone speranzose di vedere lo spettacolo più bello della loro vita. 

Puntualmente questa speranza viene confermata!

Tanti piccoli puntini colorati nel cielo che ondeggiano, salgono in aria, si muovono tra i camini delle fate e volano sopra agli innamorati che si baciano sui promontori.

L’emozione di librarsi in volo e di rimanere sospesi dentro ad un cesto con l’unica forza del calore che scalda l’aria soffiandola dentro ad un  pallone colorato, è indescrivibile.

La particolare forma delle rocce, i cosiddetti camini delle fate, che svettano in cielo ed i mille colori di cui si tinge la terra quando il sole appena sorto la colpisce rendono la Cappadocia uno dei luoghi più magici al mondo!

 

Non è di certo consuetudine svegliarsi prima dell’alba per ammirare il sorgere del sole; non tutti ne hanno avuto l’occasione o ne hanno la voglia, ma è un piccolo sacrificio che qui in Cappadocia si deve assolutamente fare!

In tante altre parti del mondo c’è la possibilità di volare su di una mongolfiera, ma qui in Cappadocia vale davvero la pena spendere dei soldi in più per fare un’esperienza unica nella vita.

Ci sono numerose compagnie con cui poter volare, quelle che garantiscono un’esperienza di volo migliore sono la Royal Balloon, Butterfly Balloons e Cappadocia Voyager Balloons

Queste vantano piloti professionisti, in grado di volare vicino ai camini delle fate.

Il volo vero e proprio solitamente dura 1 ora, escluso il tempo per salire e scendere.

Le ceste delle mongolfiere possono essere più o meno grandi, variano dai 6 ai circa 20 posti.

Ovviamente se si vola in una mongolfiera da 20 o più posti il costo dell’esperienza è minore, si aggira intorno ai 165/185 euro. Per chi invece vuole una mongolfiera tutta per sé o condivisa con pochi altri,  il prezzo supera i 200 euro. C’è da considerare che il prezzo per un volo in mongolfiera in molti altri posti costa notevolmente di più, quindi a mio parere è una cifra che si può spendere tranquillamente.

Nel prezzo è compreso il trasporto dal proprio hotel alla zona di volo delle mongolfiere, la colazione prima della partenza, una breve lezione sulle norme di sicurezza da tenere durante il volo, un brindisi finale dopo l’atterraggio e l’attestato di volo.

 

Le mongolfiere volano quando ci sono le condizioni atmosferiche ideali per farlo, solitamente quindi tutte le mattine, ma è possibile che qualche giorno non partano, come è successo a noi.

Per assicurarsi di fare il volo è bene fermarsi in Cappadocia almeno 3-4 giorni, in modo tale da avere molte mattine a disposizione.

Inoltre è necessario prenotare il volo con largo anticipo da casa, dai siti delle compagnie o tramite il vostro hotel, per più mattine, in modo tale da non perdere il posto causa maltempo.

Se il volo viene annullato e non si è prenotato per la mattina dopo, c’è il rischio concreto di finire nelle liste di attesa e non riuscire a fare questa esperienza.

 

Purtroppo alcuni problemi con la prenotazione, un meteo non troppo ottimale nelle prime ore di luce della giornata ed il poco lasso di tempo, non ci hanno permesso di fare il volo. 

Per questo è importante prenotare da casa per tempo!

Comunque non ci siamo demoralizzati ed abbiamo colto la palla al balzo per ammirare lo spettacolo dal basso.

Che poi, tanto in basso non lo eravamo, considerato che la città di Goreme sorge su un promontorio da cui si può ammirare  una bellissima panoramica di tutte le valli circostanti.

Le mongolfiere partono quasi tutte dalla Rose Valley, nei pressi di Cavusin ed atterrano vicino ad Uchisar, sorvolando i cieli di Goreme ed i camini delle fate circostanti.

 

Sveglia alle 4:30 (solo perché sono veloce a prepararmi), una corsa per la ripida salita che porta in cima al promontorio, il fiatone corto e un bar che serve tè caldo e poi…le vedi!

Gli occhi iniziano ad aprirsi, il cuore inizia a battere e la felicità ti pervade il corpo.

Finalmente ti ritrovi davanti allo spettacolo delle mongolfiere e quasi non ci credi.

 

E’ una situazione estremamente romantica, non per niente questa è diventata la location perfetta per le proposte di matrimonio e shooting fotografici in abiti da sposi.

Il promontorio è un po’ affollato, non ho mai visto una città così vivace e piena di gente alle 5:00 del mattino.

Le mongolfiere iniziano a volare quando ancora è buio e continuano almeno fino alle 6:00/6:30 del mattino…non c’è un orario effettivo in cui si comincia,  ma è bene arrivare per tempo per trovare un posto dove ammirare questo spettacolo, evitando di rimanere in mezzo alla folla.

Ad Ottobre, decisamente fuori stagione, non mi aspettavo di certo di trovare tutta quella gente alle 5:00 del mattino che guardava incantata centinaia di mongolfiere!

Per fortuna il promontorio è molto vasto, quindi si trova tranquillamente il posto giusto per avere una bella visuale ampia su tutte le valli.

 

E’ qui,  che appena spunta il sole, c’è una vera e propria gara di chi scatta la foto migliore.

Instagram (link) gioca la sua parte e considerato che il luogo è parecchio fotogenico è impossibile non cimentarsi in foto artistiche.

Pensate che ho visto ragazze con pomposi vestiti da sera tipo Cenerentola o abiti da mare scoperti che, considerati i 10 gradi, certamente non scaldano…non oso immaginare il freddo!

In Cappadocia c’è molta escursione termica, essendo questa zona caratterizzata da numerosi altopiani e situata al centro della Turchia. 

Guardando le foto non appare, ma fa un freddo pazzesco, soprattutto se si vola sopra alle mongolfiere.

E’ possibile ammirare lo spettacolo delle mongolfiere in un altro modo ancora: in sella ad un cavallo tra i camini delle fate.

La Cappadocia (in turco “terra dei cavalli”) è famosa proprio per la presenza di questi animali e a Goreme si trovano alcuni manieri dove è possibile organizzare escursioni per un’intera giornata.

Immaginate la poesia di passeggiare in sella ad un cavallo, tra le piramidi di tufo rosa e intanto osservare l’ondeggiare delle mongolfiere.

 

Cosa rispondo a quelli che mi chiedono un consiglio, ossia se fare o  il volo in mongolfiera? Assolutamente si, è un’esperienza incredibile, da provare almeno una volta nella vita!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *